Vittoria del campionato per i nostri U14!

U14 A

 

Commento semifinale

 

Lugano U14 A -SAV 74-56 (11-9, 33-12, 51-34)

 

Lazzarini 1, Ballabio, Brignoni 1, Botteon 1, Alessi 3, Angert 14, Dell'Acqua 2, Togninalli 25, Tabellini 6, Matasic 9, Bisanti 8, Postacchini 2

 

Incontro chiave per l'accesso agli svizzeri e per il titolo di campione ticinese, la prima semifinale opponeva i nostri scolari ai pari categoria della SAV.

Queste due squadre hanno dato vuta, nell'arco della stagione regolare, a scontri combattuti anche se i nostri tigrotti ne sono  sempre usciti vuncenti. 

Così lo è stato anche venerdì scorso alle final four, ma non é stato così semplice. Il primo quarto vedeva i bianconeri molto timorosi ed emozionati, tanto che il risultato si chiudeva con un +2 che la dice lunga sull'equilibrio in campo. Nota di  merito, da non sottovalutare, per questo primo quintetto, l'ottima difesa sui pari categoria giallo verdi.

Il secondo quintetto non ha fatto altro che confermare quanto di buono operato dal primo, difendendo al top e aggiungendo canestri a raffica. Dopo i primi venti minuti il tabellone indicava 33a12 per i nostri e pratica chiusa . 

Secondo tempo con difese più ballerine e come logica conseguenza attacchi più liberi di prendere tiri facili trasformati in altrettanti canestri.

Vacallo cercava la rimonta, ma pur riducendo leggermente il gap, non riusciva a mettere in discussione neppur minimamente l'importante accesso alla finale.

Tutti i nostri tigrotti sono andati a segno con almeno un punto.

Bravi ragazzi! 

 

Commento Finale

 

Lugano U14 A - SAM 60-57 (9-15, 25-24, 38-43)

 

Lazzarini, Ballabio 10, Alessi 2, Angert 1, Dell'Acqua 0, Togninalli 16, Tabellini 3, Matasic 21, Bisanti 4, Postacchini 3

 

 Finale combattuta quella di domenica al palabasket di Bellinzona che ha visto i nostri tigrotti scontrarsi con i rivali della Sam. Partita subito in salita con i massagnesi che mettono sotto i nostri nei primi 10 minuti, nostri che hanno le polveri bagnate chiudendo il quarto con soli 9 punti all'attivo. Nel secondo quarto la musica cambia e i ragazzi riescono almeno a riequilibrare il punteggio, anzi chiudendo addirittura il tempo a +1. Nel terzo quarto Massagno riesce a mettere la testa avanti, mai i nostri ragazzi hanno mollato la preda rimanendo in agguato, pronti a sfruttare ogni minima esitazione degli avversari. Nel finale, la migliore condizione fisica e la maggior fame di vittoria da parte dei nostri tigrotti, ha permesso a Lugano di gestire al meglio il minimo vantaggio conquistato in questa appassionante finale. 

Il risultato dice +3 Lugano e titolo cantonale vinto cosi come lo era stato per la coppa Ticino in dicembre, sempre contro i coriacei pari categoria di Massagno. Bravi a tutti i ragazzi che hanno lottato per 40 minuti su tutti i palloni e ora tutti a prepararsi per i campionati nazionali.

U16    

 

Semifinale       

 

Massagno -Lugano Tigers  67-52 (28-20, 39-32)

 

Togninalli, Chiappa, Santoro,  Fusco 10 ,  Pastorelli 6,  Caruso,  Gespini 14,  Nicolini 5, Basic 6, Vergani 7, Karacic 2, Marella 2

MVP : Fusco           Top scorer: Gespini 

 

Ci sono annate speciali e quella in corso è  una di queste. Come allenatore mi reputo molto fortunato ad avere dei ragazzi così disponibili a migliorarsi. 

Il risultato finale ci condanna. Abbiamo perso con una squadra in questo momento più forte di noi ma usciamo da questa partita con la consapevolezza di avere fatto dai passi da gigante in questi quasi 8 mesi che stiamo insieme e altrettanti ne faremo fino al termine della stagione. 

Peccato che queste finali si siano svolte così presto. Con un mese in più di allenamento avremmo avuto piu strumenti per rendere ancora più emozionante queste finali. Siamo tutti orgogliosi di voi. Bravi ragazzi continuate così è come sempre FORZA TIGERS

 

U19 Junior B    

 

Semifinale    

 

SAM CPE - Lugano B   74-56 (35-24, 39-32)

 

Galli 5, Brönnimann 2, Scuotto 10, Caruso 18, Togninalli 4, M. Fumagalli 5, R. Fumagalli, Wettstein 10, P. Rossi-Orts 2, Dzihic, Falzari

 

Perdere una semifinale contro la SAM non è una vergogna, anche perché sull'arco dei 40 minuti siamo stati un po' troppo fragili. 

Avremmo dovuto mettere in campo una difesa solida, invece abbiamo incassato un parziale 9 a 0 in entrata. Dopodiché i nostri migliori marcatori ci hanno riportati in gara, illudendoci, almeno durante il primo quarto, di potere giocare alla pari della SAM. Nel prosieguo la SAM è riuscita a scavare un divario di una decina di punti, che non abbiamo più avuto la forza di colmare. In attacco abbiamo faticato molto contro la difesa a zona dell'avversario.  Peccato, perché durante tutto il campionato, proprio contro la SAM, un colpaccio era nell'aria. 

Si conclude così la stagione del gruppo Junior B, un campionato in cui si sarebbe potuto raggiungere anche di più, vista la qualità di diversi elementi, ma due sole sessioni di allenamento settimanali a questo livello non sono più sufficienti.