A un passo dall'impresa gli U23 si "spengono" sul più bello

Lugano Tigers U23 vs BCKE Wallabies 56-97 (17-20, 22-23, 14-22, 4-31)

 

Realizzatori: Cafisi 16, Mussongo 9, Dotta 9, Lukic 6, Grubisa 5, Medolago 4, Koludrovic 3, Brivio 3, Arnaboldi 2, Pinna e Bianchi

 

Buona partenza per i tigers che giocano alla pari per i primi due quarti contro gli Wallabies di Holland e l’ex Ivanovic. Nonostante la difesa abbia concesso molto alle guardie di Zurigo i nostri riescono anche a recuperare palloni e correre restando in partita. Sotto di 4 alla pausa si ha la sensazione di potercela giocare fino in fondo sfiorando l’impresa ma gli Wallabies iniziano a pressare e i tigers vanno in difficoltà. Sotto di 12 alla fine del terzo quarto si può pensare che è ancora giocabile la partita ma ecco che, come spesso successo quest’anno al gruppo, perdiamo fiducia e concentrazione si spegne la luce. 14 palle perse accendono l’uragano Wallabies che ci travolge 4-31. Al di là della sconfitta restano due consapevolezze. La prima è che anche senza professionista i nostri ragazzi stanno crescendo e possono giocarsela con squadre molto più forti, la seconda è che non siamo ancora in grado di reagire ai momenti di difficoltà ma tendiamo piuttosto a crollare mentalmente. Mentre la prima ci dà conferma del lavoro fatto fino ad ora da inizio stagione la seconda ci indica quanta strada c’è ancora da fare nelle prossime settimane. Prossimo test domenica prossima contro Pully che nel match di andata in casa loro ci hanno inflitto un cinquantello tondo tondo (96-46). Momenti di difficoltà quindi non mancheranno in questa partita, un’ottima occasione per imparare a reagire.