Commenti partite MG, weekend 23-25 ottobre 2015

 

U14 Lugano A - 23.10.2015

 

Lugano U14 A – SAM 71-45 (28-2, 36-13; 56-32, 71-45)

 

Lazzarini, Ballabio 6, Alessi 2, Botteon 6, Binaghi 14, Angert (cap)1 Dell’Acqua, Togninalli 9, Tabellini 2, Matasic 17, Bisanti 10, Postacchini 4.

 

 Si allunga a quattro la striscia vincente dei nostri ragazzi. Per il big match della serata sono scesi alla Gerra i rivali di sempre della Sam, avversario che ambisce ad entrare nelle final four del campionato di categoria. L’incontro ha vissuto momenti di buon basket ad altri più pasticciati e confusi. Il primo quarto iniziava molto bene per i nostri tigrotti che, con una difesa molto alta, recuperavano diversi palloni subito trasformati in canestri. Sam frastornata che cercava di reagire, ma senza risultato alcuno, tutto facile per nostri ragazzi e primo quarto archiviato con un secco e significante 28 a 2! Altra musica nel secondo quarto, i cinque entrati in campo non han saputo imporre il ritmo e il gioco del primo,  è bastata una Sam più determinata e concentrata per permettere ai nostri cugini, non dico a rifarsi sotto, ma ad insinuare dei dubbi ai bianconeri già convinti di fare un solo boccone dei propri rivali. Alla pausa il divario è ancora grande, ma la soddisfazione di chiudere il secondo quarto 11 a 2 dava a Massagno la fiducia di rientrare al secondo tempo con atteggiamento più aggressivo così da poter ribaltare il risultato della pausa, 36-13 sempre per la squadra di casa dopo i primi 20 minuti di gioco..  Per fortuna così non è stato e l’equilibrio è regnato sovrano per i 20 minuti successivi. A tratti Lugano ha orchestrato manovre di ottima fattura, altri invece era Massagno che proponeva delle individualità degne di nota. Con questo equilibrio si arrivava all’ultimo quarto con il medesimo gap tra le due compagine, stesso ritornello negli ultimi 10 minuti dove le squadre replicava quanto proposte precedentemente e cioè buone azioni alternate a palloni persi e svarioni difensivi. Certamente soddisfatti del risultato finale i nostri allenatori hanno molto su cui riflettere e lavorare durante gli allenamenti. Per tutti la soddisfazione di aver sconfitto una delle pretendenti al titolo Ticinese di quest’anno. Ora una pausa lunga per ciò che concerne le partite, settimana di vacanza la prossima e poi turno di coppa al quale i nostri ragazzi sono esentati in quanto teste di serie. 

Prossima incontro venerdì 13 novembre in quel di Gravesano contro i pari età del Vedeggio.



 

U14 Lugano B - 23.10.2015

 

 SAV 2002 - Lugano B  133-28

 

Scontro al vertice per i nostri ragazzi e dopo 3 successi arriva il primo stop, una sconfitta pesante contro una delle candidate al titolo cantonale.

Forza ragazzi, continuare a lavorare in palestra per migliorare sempre di più, in attesa di avversari più alla nostra portata, in particolare ora ci aspetta la partita degli ottavi di coppa ticino contro i pari età del Vacallo 2003. L'appuntamento è per venerdì 6 novembre tra le mura della Gerra.

 

 

 

U16 - 23.10.2015

 

Massagno - Lugano 92-51 (30-15, 23-15, 24-6, 15-15)


Santoro, Caruso , Chiappa, Fusco 4, Pastorelli 2, Nicolini 6, Gespini 9, Basic 12, Ferrara 2, Karacic, Marella 16

Top score Marella , MVP nessuno


Primo stop per i Tigers che giocano nel peggiore dei modi il derby contro un buon Massagno. 

Nonostante un parziale favorevole a inizio partita di 12 a 2 per i nostri ragazzi, maturato  grazie ad alcune distrazioni dell'avversario, si era capito subito che appena Massagno registrava le sue idee sarebbe stata una brutta serata.

Non dando nessuna attenzione alla  difesa che ci permette di andare in contropiede e non eseguendo mai il gioco in attacco a difesa schierata, sono venuti subito alla luce  i nostri limiti tecnici e strutturali.

La speranza è che una sconfitta di così larghe dimensioni ci faccia riflettere sui punti su cui lavorare per poter competere contro avversari di questo calibro. Ora non ci resta che lavorare con grande attenzione e  soprattutto spirito di squadra che è totalmente mancato in queste prime gare, altrimenti di queste delusioni ne avremo diverse.

Gridiamo ugualmente FORZA RAGAZZI sicuri che da oggi il nostro atteggiamento cambia.