Raggiunta la semifinale di Coppa Svizzera!

Tigers - SAM Massagno 83-73
(21-22, 7-16, 28-14, 27-21)

Tigers: Gibson 23, Ballard 21, Rendleman 19, Stockalper 13, Schneiderman 7, Magnani 0, Lanisse 0, Bavcevic 0, Ivanovic 0, Pantic n.e, Kozic n.e, Mussongo n.e.

SAM: Brown 23, Calhoun 18, Hairston 14, Buggs 6, Andjelkovic 6, Grüninger 6, Appavou 0, Cafisi 0, Rodrigues n.e, Bracelli n.e.

Il fatidico giorno del Derby dei quarti di finale di Coppa Svizzera è arrivato e le due squadre si sono sfidate all'Elvetico davanti ad una cornice di pubblico non proprio adeguata all'occasione.

Inizio in sordina per i Tigers che faticano a trovare la via del canestro nei primi minuti. Il Massagno sfrutta le occasioni nate sugli errori dei bianconeri e mantiene per quasi tutto il primo tempo, che si chiude sul 21-22, la leadership .

L'imprecisione al tiri dei Tigers dona alla SAM la possibilità di allungare il passo nel corso del secondo periodo fino ad arrivare al +10 alla pausa, su un parziale di 28-38.

Il terzo quarto non presenta, inizialmente, particolari sorprese; la precisione al tiro della SAM soprattutto dalla distanza, non permette ai Tigers di rientrare in partita. Ma negli ultimi 3 minuti le sorti si invertono, alcuni errori della SAM permettono ai Tigers di cominciare ad accorciare le distanze. A 2' dalla fine la SAM chiama il secondo time out della serata, subito dopo una schiacciata del capitano Stockalper porta i Tigers a -2, canestro che detterà la svolta della partita. Al 29' il Lugano ritrova il pareggio e con Gibson in solitaria si porta poi in vantaggio. Il terzo quarto finisce su un parziale di 56-52.

Interessante notare che mentre nel secondo quarto i Tigers hanno segnato solo 7 punti, nel terzo i punti segnati sono 28.

Gli ultimi 10 minuti dell'incontro sono una vera e propria battaglia, entrambe le squadre non vogliono mollare la presa, i falli si susseguono, così come i canestri. I Tigers non perdono però più la leadership ed il vantaggio, col passare dei minuti, si fa sempre più consistente, così come il passaggio alla semifinale. La schiacciata finale di Ballard è l'immagine del finale perfetto che dichiara la vittoria dei Tigers per 83-73. Migliore in campo Gibson.