Last minute: a colloquio con Bernasconi

Il momento più importante della partita contro i Ginevra Lions.

Si trattava di una partita di stagione regolare, quindi non suscitava ancora tensioni particolari. Un momento importante della partita lo si è avuto quando Ginevra ha messo la testa avanti di un punto, ma noi siamo stati bravi a difendere quattro volte di fila senza subire canestro e a ritornare in un attimo davanti di 6 lunghezze. Credo sia stato il momento decisivo della partita.

In quale misura ed in quale maniera le statistiche delle partite sono utili agli allenatori?

Le statistiche sono importanti, ma vanno sempre interpretate e lette nel contesto della situazione. Durante la partita ti possono servire per scegliere dei giochi offensivi, ma anche per impostare la difesa su giocatori avversari particolari. Se ci accorgiamo che, per esempio, un giocatore avversario in quella specifica partita è in difficoltà ai tiri liberi, sarà lui l'uomo sul quale chiederemmo di fare fallo in caso dinecessità. Al di fuori della partita, le statistiche servono sopratutto per capire che tipo di giocatore, ma anche di squadra hai di fronte. Mentre le tue, servono per capire dove bisogna migliorare.

3 aggettivi per descrivere il Boncourt.

Squadra ben allenata, tenace, e molto pericolosa sopratutto quando gioca in casa.

Illustraci il nome di uno schema utilizzato dalla tua squadra ed una breve descrizione.

Diciamo che di solito i nomi ai sistemi vengono dati in base a dei

criteri personali. Normalmente si usano dei gesti (o numeri) facilmente comprensibili anche sotto l'aspetto visivo. Senza entrare nello specifico, credo di poter dire che a Lugano, se viene chiamato lo schema 2 è molto probabile che la soluzione cercata sia quella di favorire una le guardie.

Se si sente, invece, chiamare 4 o 5, sarà più facile vedere la palla che va in area dai lunghi.